areamedicinacomplementare
Area Medicina complementare
Massaggi ayurvedici

L'ayurveda è un’antica scienza indiana, un sistema di medicina olistica molto vasto e complesso che comprende aspetti sia di prevenzione che di cura della persona grazie al raggiungimento del proprio equilibrio psicofisico.

Il termine Ayurveda deriva dalla composizione di due termini: “Ayus” che significa VITA e “Veda” che significa conoscenza.

È attualmente annoverata dall'Unione Europea e dalla maggior parte degli Stati membri tra le medicine non convenzionali la cui erogazione è consentita soltanto da parte di medici qualificati.

Secondo l'Ayurveda il corpo fisico è pervaso da tre dosha (energie vitali) in proporzioni diverse. Questi determinano tramite il loro stato di equilibrio o squilibrio rispetto alla costituzione individuale (prakriti) lo stato di benessere o malattia dell'individuo. Ogni dosha è composto da due elementi (panca-mahabhutani) ed ha determinate qualità (guna) che li caratterizzano.

I tre dosha sono:
Vata
: è il principio del movimento, legato a tutto ciò che è movimento nel corpo (sistema nervoso, respirazione, circolazione sanguigna..).
Pitta: è legato alla trasformazione, alla digestione intesa sia a livello fisico (stomaco, fuoco digestivo detto anche agni) che mentale (elaborazione delle emozioni).
Kapha
: è legato alla coesione, al tener unito, è proprio dei fluidi corporei, lubrifica e mantiene il corpo solido ed uniforme.

I dosha consentono di classificare le tendenze psico-fisiche presenti nel corpo e le disfunzioni che ne possono derivare. L'ayurveda giustifica la nascita di patologie con la creazione di squilibri nei dosha.