areamedica
Area Medico Chirurgica
Chirurgia Vascolare

La chirurgia vascolare ha come obiettivo terapeutico arterie e vene ed utilizza tecniche di riparazione, di derivazione, di sostituzione e di rimozione.

Visite specialistiche vascolari

Eco-color doppler venoso/arterioso arti superiori

Eco-color doppler venoso/arterioso arti inferiori

Eco-color doppler tronchi sovraortici (TSA)

 

A seguito di una visita integrata da accertamenti diagnostici (Doppler/Ecodoppler/ Ecocolordoppler) è possibile evidenziare piccole varici e/o teleangectasie (vene reticolari, teleangectasie, spesso definite "capillari").

Le piccole varici e le teleangectasie sono determinate da una dilatazione di vene della pelle e derivano da una predisposizione individuale aggravata in genere da fattori quali: gravidanze; sedentarietà; obesità; terapie ormonali.

La loro tendenza è verso il progressivo aggravamento: limitare è possibile con la scleroterapia, che consiste nell'iniezione di una sostanza sclerosante dentro la venula varicosa. La sostanza irrita la vena e la chiude, consentendo così il suo riassorbimento. Il prodotto va introdotto attraverso molteplici iniezioni.

Dopo l'iniezione una compressione selettiva o un bendaggio saranno applicati per almeno 24 ore. Occorre evitare una attività fisica esagerata il giorno del trattamento ed i giorni successivi, ma si possono mantenere le normali attività.