areamedica
Area Medico Chirurgica
Medicina Estetica

Gli inestetismi dovuti all’invecchiamento cutaneo (atrofia e inelasticità della pelle, rughe, accentuazione dei solchi naturali del volto) possono talvolta compromettere l’assoluto benessere psicofisico della persona che non accetta i limiti temporali dei canoni di bellezza e salute. La medicina estetica aiuta a migliorare le imperfezioni cutanee e dei tessuti molli del volto, con l’obiettivo di restituire nuova freschezza e giovinezza alla persona.

La biorivitalizzazione del volto consiste nella somministrazione di complessi polivitaminici e acido ialuronico a livello del  derma del volto, del collo e del decolté. Il trattamento avviene mediante punture pressoché indolori con aghi sottilissimi. Per ottenere la massima efficacia e il più soddisfacente effetto antiaging è consigliabile ripetere la seduta ogni 20 giorni circa per i primi tre mesi, e successivamente  una volta al mese per altri tre mesi, valutando la necessità di proseguire o interrompere il trattamento in una aperta costruzione del rapporto medico-paziente, volto a comprendere e soddisfare le esigenze di ogni singola persona.

Il filler è invece un trattamento riempitivo a base di acido ialuronico che viene iniettato in sede sub-dermica a livello di rughe marcate, solchi e pieghe naturali accentuati dal passare del tempo, depressioni localizzate da correggere o semplicemente per aumentare armonicamente il volume di alcune aree del volto, principalmente delle labbra. Generalmente, l’effetto del filler dura in media quattro mesi, tendendo gradualmente a ridursi durante i mesi successivi alla somministrazione.  In media dopo quattro mesi, è possibile procedere a un nuovo trattamento riempitivo.

Vi saprò consigliare, tenendo in considerazione le vostre esigenze peculiari, quale tipo di trattamento sarà più adeguato per i vostri inestetismi.