Specialisti
Dott.ssa Bosisio Sara

Nata il 5 Aprile 1981

 

Titolo di studio

Laureata in Psicologia clinica

 

Titoli professionali

Specializzata in Psicoterapia sistemico-relazionale

 

Esperienze professionali

Dal Gennaio 2005 al Luglio 2009 lavora presso l’”A.Ge”, Associazione Genitori del distretto di Lecco come collaboratrice di alcuni progetti di formazione e supporto alla genitorialità, anche in collaborazione di FISM, Comune e ASL della città di Lecco e Parrocchia S. Nicolò in Lecco

Dal Novembre 2005 ad oggi svolge una funzione riabilitativa di soggetti anziani con la stimolazione cognitiva

Dal Maggio al Giugno 2006 e dall’Aprile al Giugno 2008 lavora come psicologa e formatrice al corso per animatori dell’oratorio estivo a Lecco e Milano

Dal Marzo 2007 ad oggi lavora presso la Cooperativa sociale “La Linea dell’Arco” di Lecco come Educatrice AREA ANZIANI svolgendo attività ricreative e laboratori rivolti al gruppo, stimolazione cognitiva e sensoriale, accompagnamento e ascolto di parenti, visitatori e personale assistenziale ed equipe

Dall’Ottobre 2007 all’Aprile 2008 presso la Cooperativa Sociale “La vecchia quercia” di Calolziocorte come educatrice nel servizio di assistenza educativa scolastica di alcuni minori affetti da deficit

Dall’Aprile al Giugno 2008 lavora presso la Fondazione “En.A.I.P. Lombardia Centro Servizi Formativi” di Lecco come sostegno scolastico ed educativo

Dall’Aprile al Dicembre 2008 lavora presso la Fondazione “L. Clerici” di Milano come coordinatrice del servizio “Informagiovani” del Distretto di Merate

Dal Settembre 2009 ad oggi svolge attività di psicologa e coordinatrice del progetto “Oltre la Scuola” presso la Parrocchia S. Nicolò in Lecco svolgendo attività di progettazione e coordinamento del servizio di doposcuola per bambini e ragazzi

Dall’Agosto al Novembre 2012 lavora presso l’Associazione Volontari Caritas di Lecco come Psicologa del progetto “Famiglie in Bilico. Un servizio di assistenza psicologica e di accompagnamento per famiglie alla ricerca di nuovi equilibri”

Dal 2010 ad oggi lavora presso uno studio privato come Psicologa clinica-psicoterapeuta svolgendo attività di psicoterapia individuale, di coppia e familiare

 

-  PSICOTERAPIA

Psicoterapia sistemico- relazionale rivolta ad individui, coppie, famiglie:

L’approccio sistemico mette al centro dell’attenzione – sia che ci si occupi di un problema della famiglia, della coppia, o dell’individuo – la rete di relazioni come risorsa principale delle persone e come cornice che spiega e dà senso a quanto accade loro. In quest’ottica è possibile, attraverso la narrazione e la conversazione, esplorare modi alternativi e creativi di affrontare un problema o una crisi evolutiva.
Nella seduta di consulenza o di terapia il professionista utilizza, a fianco della propria esperienza e delle proprie conoscenze, il contributo del cliente quale “esperto” della situazione che vive e del problema che sta affrontando. Il dialogo tra psicologo e cliente diventa così una “conversazione tra esperti”.

 Il modello sistemico è indicato per affrontare, attraverso le relazioni importanti, problemi e “sintomi” che si manifestano come “individuali” – disturbi alimentari, sintomi psichiatrici e psicosomatici, problemi scolastici, blocchi evolutivi, sofferenza emotiva in genere – e problemi più specificamente “relazionali”: crisi di coppia, difficoltà nella relazione tra genitori e figli, problemi di comunicazione.
A seconda di chi richieda la consultazione, e in base alla valutazione che psicologo e cliente/i faranno, si decide a chi si rivolgerà la consulenza: all’individuo, alla coppia, alla famiglia.

Può un individuo esistere fuori dalle sue relazioni?

Nasciamo e cresciamo dentro le relazioni con gli altri intorno a noi.

Non esiste un’emozione che non sia provata verso qualcuno o in relazione a qualcosa che qualcuno fa o non fa, oppure ha fatto o non ha fatto. O ancora, che vorremmo facesse o non facesse…

Nessun comportamento parte da sé e ritorna a sé senza passare da ciò che gli altri ci hanno rimandato nella loro relazione con noi.

 

-  STIMOLAZIONE COGNITIVA

Il cervello della persona adulta è suscettibile di modificazioni e riorganizzazioni.

La stimolazione cognitiva consiste nell’esercizio delle abilità cognitive al fine di:

  • “rinforzare” le connessioni neurali
  • attivare e mantenere le capacità cognitive
  • contrastare il declino cognitivo e  favorire meccanismi di compensazione
  • ritardare la comparsa delle manifestazioni cliniche delle demenze

  • riabilitare funzioni cognitive compromesse

Specialità